paroles de chanson / Jacques Brel parole / traduction Ces Gens-la  | ENin English

Traduction Ces Gens-la en Italien

Interprètes Jacques BrelRodolphe Burger

Traduction de la chanson Ces Gens-la par Jacques Brel officiel

Ces Gens-la : traduction de Français vers Italien

Prima di tutto, c'è il maggiore
Lui che è come un melone
Lui che ha un grosso naso
Lui che non ricorda più il suo nome, signore
Tanto che beve
Tanto che ha bevuto
Che non fa nulla con le sue dieci dita
Ma lui che non ne può più
Lui che è completamente cotto
E che si prende per il re
Che si ubriaca tutte le notti
Con del cattivo vino
Ma che si ritrova la mattina
Nella chiesa che russa
Rigido come un accoppiamento
Bianco come un cero pasquale
E poi che balbetta
E che ha l'occhio che divaga
Devo dirvi, signore
Che in queste persone
Non si pensa, signore
Non si pensa
Si prega

E poi, c'è l'altro
Con le carote nei capelli
Che non ha mai visto un pettine
Che è cattivo come una tigna
Anche se darebbe la sua camicia
A dei poveri felici
Che ha sposato la Denise
Una ragazza della città, insomma
Di un'altra città
E che non è finita
Che fa i suoi piccoli affari
Con il suo piccolo cappello
Con il suo piccolo cappotto
Con la sua piccola auto
Che vorrebbe sembrare
Ma che non sembra affatto
Non bisogna fare i ricchi
Quando non si ha un soldo
Devo dirvi, signore
Che in queste persone
Non si vive, signore
Non si vive
Si imbrogliano

E poi, ci sono gli altri
La madre che non dice nulla
O magari dice qualsiasi cosa
E dalla sera alla mattina
Sotto la sua bella faccia da apostolo
E nel suo quadro di legno
C'è il baffo del padre
Che è morto di una scivolata
E che guarda il suo gregge
Mangiare la zuppa fredda
E fa dei grandi flchss-flchss
E fa dei grandi flchss-flchss

E poi c'è la vecchissima
Che non finisce di vibrare
E che si aspetta che crepi
Visto che è lei che ha i soldi
E che non si ascolta nemmeno
Cosa raccontano le sue povere mani
Devo dirvi, signore
Che in queste persone
Non si parla, signore
Non si parla
Si conta

E poi, e poi
E poi c'è Frida
Che è bella come un sole
E che mi ama allo stesso modo
Come io amo Frida
Anche se ci diciamo spesso
Che avremo una casa
Con un sacco di finestre
Con quasi nessun muro
E che vivremo dentro
E che ci sarà bello stare
E che se non è sicuro
È comunque forse
Perché gli altri non vogliono
Perché gli altri non vogliono
Gli altri dicono così
Che è troppo bella per me
Che sono appena buono
A sgozzare i gatti
Non ho mai ucciso gatti
O allora è molto tempo fa
O ho dimenticato
O non puzzavano bene
Insomma non vogliono, non vogliono

A volte quando ci vediamo
Sembra che non sia apposta
Con i suoi occhi umidi
Dice che se ne andrà
Dice che mi seguirà
Allora per un istante
Per un istante solo
Allora io le credo, signore
Per un istante
Per un istante solo
Perché in queste persone, signore
Non se ne vanno
Non se ne vanno, signore
Non se ne vanno
Ma è tardi, signore
Devo tornare
A casa mia
Droits traduction : traduction officielle en Italien sous licence Lyricfind respectant le droit d'auteur.
Reproduction interdite sans autorisation.
Copyright: WARNER CHAPPELL MUSIC FRANCE

Commentaires sur la traduction de Ces Gens-la

Nom/Pseudo
Commentaire
Copyright © 2004-2024 NET VADOR - Tous droits réservés. www.paroles-musique.com
Problème de connexion ?
Ouvrir un compte (gratuit)
Sélectionnez dans l'ordre suivant :
1| symbole à droite du nuage
2| symbole à droite de la cible
3| symbole en haut du pouce en l'air
grid grid grid
grid grid grid
grid grid grid